Tatiana Kuznetsova da San Pietroburgo e Hideyuki Miyakawa dalla cittadina giapponese di Maebashi hanno scelto la Toscana per coltivare i propri sogni imprenditoriali. E ci sono riusciti

Tolte le grandi aziende nazionalizzate sono solo una sessantina i produttori “RM” sul territorio ovvero vignaioli che vinificano esclusivamente da proprie uve. Li ha riuniti in questo fine ottobre il giornalista sommelier critico di vini Vladimir Martynov per Tatiana Kuznetsova, proprietaria della bellissima e molto promettente azienda Poggio del Moro, in quel fazzoletto di terra tra Montepulciano, Chianciano Terme e Chiusi, un terroir in gran parte ancora inesplorato.

Due storie parallele, due storie di viaggio (andata e ritorno) dalla Russia e dal Giappone alla Toscana nel segno del vino. Due storie di passione che raccontano il fascino esercitato dalla culla del vino sugli investitori stranieri, capaci di costruire un percorso virtuoso in particolare in chiave di internazionalizzazione. Tatiana Kuznetsova da San Pietroburgo e Hideyuki Miyakawa dalla cittadina giapponese di Maebashi hanno scelto la Toscana per coltivare i propri sogni imprenditoriali.
Link per leggere tutto l’articolo: https://www.ilsole24ore.com/art/aziende-vitivinicole-toscane-il-cuore-russia-e-giappone-ACfLGh7